È nato il Centro Studi Silvio Pellico

  • 0

È nato il Centro Studi Silvio Pellico

Una nuova associazione culturale che intende operare per promuovere e valorizzare la cultura del territorio pinerolese. L’associazione si chiama “Centro Studi Silvio Pellico” e si è costituita il 18 ottobre 2012. Conta già su adesioni significative, con l’avvio di progetti importanti.

I soci fondatori rappresentano importanti realtà culturali dell’area: il prof. Dario Seglie, noto antropologo e direttore del CeSMAP, l’avvocato Enrico Rostan, presidente dello storico Circolo Sociale 1806 di Pinerolo, il dr Attilio Beltramino, storico e attuale sindaco di Volvera, il dr Patrizio Righero, direttore del mensile Vita Diocesana Pinerolese, il dr Gualtiero Galvagno, commercialista e revisore dei conti di importanti società del territorio, l’ing. Gianfranco Billotti, responsabile del Coordinamento UNITRE del Piemonte, Norma Casano, presidente della Marco Valerio, nota casa editrice accademica, il dr Piero Boldrin, studioso di tradizioni antiche, la d.ssa Cristina Menghini, storica e giornalista, il dr Marco Civra, giornalista.

Alla presidenza del Centro Studi Silvio Pellico è stato nominato il dr Marco Civra, già consulente della Presidenza del Consiglio dei Ministri e membro della Commissione per l’editoria per ciechi e ipovedenti del Ministero della Cultura. Tesoriere del Centro Studi, la d.ssa Cristina Menghini.

Fra i primi progetti che il Centro Studi intende mettere in campo, l’organizzazione di un forum degli assessori alla Cultura del territorio per promuovere un sistema integrato di promozione e sinergia delle iniziative.

“Il territorio pinerolese — spiega Marco Civra — riassume una ricchezza storica, monumentale e ambientale di una densità superiore a molte aree dell’Italia, e tuttavia questo patrimonio non ha trovato finora sufficiente eco al di fuori dell’ambito locale. Forse perché sono mancati scrittori che abbiano incarnato il territorio, attirando l’attenzione sullo splendore dei suoi paesaggi, dei suoi monumenti e sulla sua intensissima storia militare, talvolta anche tragica. Non a caso abbiamo voluto intitolare questa associazione alla figura di Silvio Pellico: patriota fervente e carbonaro, cristiano, uomo simbolo del Risorgimento, piemontese, saluzzese di nascita e pinerolese durante gli anni dell’infanzia. In un momento di crisi come l’attuale, occorre unire, condividere e impegnarsi duramente. Per questo intendiamo aprire fin da subito raporti di collaborazione stretti con analoghe associazioni che già operano in questo territorio, in ambiti diversi, e invitare gli amministratori ad adottare una logica di sistema territoriale, a vantaggio di tutti.”

Marco Valerio Edizioni, attraverso il proprio presidente, Norma Casano, ha anticipato che cederà gratuitamente i diritti del proprio catalogo su tutte le opere riconducibili al territorio pinerolese, per favorire e sostenere il Centro Studi, affidando alla neonata associazione la gestione e conduzione delle iniziative di promozione e diffusione culturale.

Personalità del territorio e a livello nazionale hanno già manifestato il loro plauso e l’adesione alla nuova realtà costituita dal Centro Studi Silvio Pellico, felicitandosi per l’idea di costruire una agenzia di propulsione ed elaborazione culturale, marcatamente focalizzata sul Pinerolese, terra ricca che necessita di nuove progettualità avanzate, di comunicazione efficace e di ampliata e approfondita visibilità.


Leave a Reply

VISITA E PARTECIPA AL PROGETTO TERRE D'ACAIA