Il Gazzettino di Cercenasco

  • 3

Il Gazzettino di Cercenasco

Tags : 

Il Gazzettino di Cercenasco


Un bisogno di comunità

Le ragioni di questo foglio, nato nel mese di aprile 2020
durante l’emergenza Covid-19


Fabio Rotondo

Fabio Rotondo

Nell’epoca di Facebook e di Whatsapp, dove tutte le possibili notizie sembrano orami disponibili ovunque e sempre, dare vita a un giornale, per di più con l’aspetto antico di un notiziario da villaggio del far west sembra piuttosto anacronistico.

Ma proprio in un momento come questo una comunità ha bisogno di una fonte di notizie che abbia due caratteristiche: deve essere accessibili a tutti, anche alle persone che non usano internet, e sono ancora molte, e deve essere certificata, per evitare un diluvio di chiacchiere incontrollate.

Marco Civra

Marco Civra

Questa iniziativa è interamente volontaristica, ma vuole essere seria. Anzitutto perché a realizzare questo foglio sono due giornalisti, Fabio Rotondo, corrispondente ufficiale dell’Eco del Chisone in questo territorio, e Marco Civra, che prima di ritirarsi a Cercenasco ha diretto settimanali e scritto per quotidiani nazionali. Quindi due persone che per deontologia sono tenute a verificare le informazioni di persona. Il direttore del Nuovo Monviso, Marco Margrita, ha generosamente concesso l’autorizzazione alla pubblicazione come supplemento al suo giornale.

Il Gazzettino viene stampato gratuitamente a spese del Centro Studi Silvio Pellico, un’associazione che ha sede a Cercenasco e che si occupa di cultura, tra l’altro gestendo una delle prime dieci case editrici di cultura italiane, e viene distribuito buca a buca da un gruppo di volontari cui va tutta la nostra gratitudine. Perchè in questo momento è importante raggiungere tutti e fare comunità.

Il “Gazzettino”, così abbiamo deciso di chiamarlo, non si occupa di quello che accade nel mondo o nelle città vicine, perché queste notizie potete leggerle sui giornali nazionali che trovate in edicola e sui settimanali locali. Si occupa solamente di quello che accade nel nostro piccolo villaggio. Se volete segnalare notizie, collaborare, darci un aiuto, siete i benvenuti. Se siete artigiani e commercianti e volete pubblicare un’inserzione utile per i cittadini, ad esempio per segnalare un nuovo servizio a domicilio, sappiate che è gratuito. Magari, quando vi consegneremo il giornale, faremo squillare il vostro citofono. Solo per ricordare a tutti noi che i nostri vicini ci sono, e non li abbiamo dimenticati.

Fabio Rotondo

Marco Civra


Scarica gratuitamente la versione PDF cliccando sul link sottostante

Scarica gratis il Gazzettino di Cercenasco - n. 01 - 11 aprile 2020

Scarica gratis il Gazzettino di Cercenasco - n. 02 - 18 aprile 2020

Scarica gratis il Gazzettino di Cercenasco - n. 03 - 29 aprile 2020

Scarica gratis Il Gazzettino di Cercenasco 04 – n. 04 – 12 maggio 2020


Se sei giunto su questa pagina, ne approfittiamo per raccontarti cos’è il Centro Studi Silvio Pellico, che opera nel piccolo Comune in cui probabilmente abiti. Siamo un’associazione culturale, senza fini di lucro, che si occupa di cultura a livello nazionale e locale. Tra i nostri soci, oltre a persone innamorate della cultura in generale, abbiamo docenti universitari, direttori di museo, giornalisti, direttori di giornali.

La principale attività del Centro Studi Silvio Pellico è la produzione di libri, attraverso diversi marchi editoriali: Marcovalerio è il principale, produce libri di saggistica universitaria ed è l’unico editore italiano a produrre libri a grandi caratteri per lettori ipovedenti secondo gli standard internazionali; Ajisaipress è un marchio che produce schemi di ricamo ed è diffuso in tutto il mondo; Ivo Forza è un marchio incentrato sui lavori di Tolstoj e su testi spirituali.

Il Centro Studi Silvio Pellico da alcuni anni promuove il progetto Terre d’Acaia, un marchio per la valorizzazione del territorio pinerolese. Se sei curioso di saperne di più, sulla home page trovi i link a tutti i siti. Puoi farci visita, prendendo appuntamento pomeridiano, puoi telefonarci, puoi scriverci.

 

 


3 Comments

Fortunato NUCERA

Maggio 14, 2020at 12:05 pm

Buongiorno, ho avuto modo di leggere il Gazzettino di Cercenasco e sinceramente l’ho trovato molto interessante anche se io abito a Moncalieri.
Vorrei chiedere, considerato che la distribuzione è gratuita, perché non viene pubblicato anche online, in modo da dare, a chi è interessato, la possibilità di poterlo scaricare e leggere con tranquillità.
Grazie e buon proseguimento dell’attività.
Fortunato

    Centro Studi Silvio Pellico

    Maggio 14, 2020at 12:39 pm

    E infatti nella pagina dedicata trova i numeri mano mano che vengono pubblicati

Fortunato NUCERA

Maggio 14, 2020at 1:10 pm

Ringrazio per la cortesia, avanti così e in bocca al lupo per il futuro.

Leave a Reply

VISITA E PARTECIPA AL PROGETTO TERRE D'ACAIA